venerdì 17 ottobre 2014

Gastrite: Ecco i rimedi naturali!

Di seguito alcuni dei sintomi che possono indicare la presenza di gastrite:
- Mal di stomaco non particolarmente intenso, ma continuo e diffuso che si attenua solo mangiando;
- Lieve senso di nausea che può accompagnare anche per tutto il giorno;
- Bruciore che si fa sentire anche solo bevendo un bicchiere d’acqua;
- Senso di pienezza simile a quello provato dopo un pasto abbondante, anche se non si è mangiato molto;
- Gonfiori e meteorismo;
- Fitte a digiuno che passano quando si inizia a mangiare;
- Sapore acido in bocca una mezz’ora o un’ora dopo i pasti;
- Vomito che si può presentare anche se non si è mangiato nulla.

La gastrite è dovuta soprattutto a un’infiammazione della mucosa che riveste la parete più interna dello stomaco, a diretto contatto con gli acidi. Il suo naturale sistema di protezione è dato dal fatto che vengono prodotti costantemente muco e bicarbonati che formano una barriera protettiva che, se compromessa, fa emergere il disturbo. Per ricostituirla è possibile ricorrere a rimedi naturali che si trasformano in una sorta di gel che aderisce alle pareti dello stomaco.

Alcuni rimedi naturali

Il colostro
Il colostro è una sostanza che viene prodotta al momento della montata lattea da tutti i mammiferi, umani compresi. È ciò di cui il delicato apparato digerente dei piccoli si nutre per primo. È ricco di sostanze immunostimolanti ma anche riparatrici, come le prostaglandine, capaci di stimolare il ripristino dei tessuti danneggiati. È utile quindi quando si è di fronte a una mucosa gastrica minacciata da processi infiammatori. Il colostro ha dunque una naturale azione gastroprotettiva. È indicato anche in caso di ulcera. Lo si trova come integratore, in compresse, anche associato a erbe ed essenze lenitive come calendula o psillio.

Il gel d'aloe
È possibile che i fastidiosi sintomi della gastrite si facciano sentire già al mattino, quando lo stomaco è vuoto e quindi più vulnerabile. Per iniziare bene la giornata si può ricorrere all’aloe. La natura della polpa di questa pianta ha una consistenza gelatinosa e da essa si ricava un rimedio da assumere diluendone un cucchiaino in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente. L’aloe tampona l’eccesso di acidità e protegge le pareti dello stomaco.

L’estratto di lumaca
Le secrezioni che le lumache producono per spostarsi si stanno rivelando estremamente preziose. Hanno infatti proprietà antinfiammatorie, lenitive e decongestionanti e lo sciroppo ottenuto con questi estratti può essere utilizzato in caso di gastrite e per lenire in generale i processi infiammatori dell’intero apparato gastrico, dal momento che ha un’azione emolliente e supporta la fisiologica funzionalità delle mucose. È adatto anche per i più piccoli.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...