domenica 29 giugno 2014

Stop al sovrappeso: Il test del DNA e la Nutrigenetica in nostro aiuto!

La risposta ai motivi del sovrappeso è scritta nel Dna. Il Dna rappresenta il principale componente dei cromosomi, in cui sono contenute le informazioni genetiche essenziali per la vita degli organismi. Sono i geni, presenti all’interno della molecola del Dna, che decidono gli effetti, che alimentazione ed attività fisica esercitano sull’organismo.

Attraverso un tampone orale (uno stick che si passa in bocca) è possibile stabilire come il fisico reagisce a determinati gruppi di alimenti, all’esercizio fisico ed alla tendenza ad ingrassare. Il test del Dna permette di scoprire i componenti della dieta, che fanno ingrassare, si potrà così limitare solo l’alimento cui si è più sensibili. Ciascuno di noi ha la sua scala di sensibilità ai nutrienti ed è sufficiente, oltre a non esagerare col cibo, ridurre selettivamente uno o pochi nutrienti per ottenere risultati visibili. 

Attraverso il test del Dna è anche possibile capire come i geni di ciascuno rispondono all’esercizio fisico. La risposta di questo test serve per impostare il proprio stile di vita in modo corretto. Trovare la dieta giusta per perdere peso o semplicemente per migliorare la propria performance sportiva non è sempre facile, ma è possibile grazie alla dieta genetica, che, a primo impatto, si presenta davvero con ottime carte. La dieta genetica o del DNA si basa sulla nutrigenetica, una scienza particolarmente avveniristica, che unisce nutrizione e genetica. Questo tipo di dieta è già molto diffusa negli Stati Uniti, seguita dalle star più in vista, sempre alla ricerca della perfezione fisica. Ultimamente sta prendendo sempre più piede anche qui da noi in Italia. Questa innovativa metodologia è altamente mirata, non solo sulla persona, ma addirittura sul DNA. Dopo aver individuato, attraverso il test del Dna, il nostro personale quadro alimentare, gli specialisti partono a dare vita ad una dieta personalizzata. 

L’apporto della nutrigenetica è fondamentale anche per potenziare il proprio benessere e per prevenire molte patologie. L’eventuale alterazione metabolica potrà essere compensata modificando il regime alimentare, in modo da garantire all’organismo il corretto apporto nutrizionale. 

Pertanto il test del Dna è suggerito a tutti coloro che vogliono avere informazioni sul proprio metabolismo, agli sportivi per valutare i propri limiti e le proprie potenzialità, ma è suggerito anche a tutti coloro che vogliono avere informazioni approfondite sulle proprie predisposizioni genetiche verso malattie del sistema immunitario, cardiovascolare ed osteoarticolare con lo scopo di ‘correggere’ gli effetti ereditari negativi attraverso uno stile di vita ed una dieta corretti. Il segreto per mantenere a lungo la nostra salute è la prevenzione e, per attuarla, è fondamentale conoscere ciò che è meglio per noi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...