giovedì 29 maggio 2014

Il Surimi: di cosa è fatto?

Il surimi della tradizione giapponese è un piatto composto da un macinato di pesci di vario tipo, tenuto insieme da alghe o foglie.

Quello industriale, che ha la forma di cilindretti arancioni all'esterno e bianchi all'interno, è una poltiglia ottenuta tritando e pressando insieme avanzi di lavorazione e ritagli industriali di pesci poco pregiati: suri, sgombro di Atka, carpa asiatica e altro.

Nel prodotto finito, la quantità di pesce varia dal 30 al 40%, ma non è dichiarata la specie. Tanti gli ingredienti aggiunti, tra cui fecola di patate e amidi, grassi vegetali, sali, addensanti, coloranti e aromi. 

Nonostante sia spesso confuso con la polpa di granchio, di questo e di altri crostacei spesso non c'è neanche l'ombra. Neppure il prezzo è conveniente: meglio mangiare pesce fresco!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...