martedì 29 aprile 2014

Il Cerume: Ecco alcune cose da sapere per la salute delle nostre orecchie!

Pulire le orecchie? Solo la parte esterna, con un fazzoletto inumidito con po’ d’acqua. Non c’è bisogno di rimuovere il cerume dall’interno del condotto uditivo (la parte dell’orecchio compresa fra il padiglione auricolare e il timpano): è dotata di un meccanismo di auto-pulizia, grazie al quale lo sporco (le cellule morte che si sfaldano dalla parete e il cerume) vengono portate all’esterno per essere allontanate da sole. 

Il cerume costituisce il fisiologico prodotto della secrezione di ghiandole, dette appunto “ceruminose”: si produce lentamente e ha la funzione di proteggere l’orecchio, avendo un potere lubrificante e una leggera azione antibatterica. 

In condizioni di normalità, non c’è bisogno di alcuna pulizia specifica. L’uso di bastoncini, lavaggi, coni di cera e simili è sconsigliato: si possono causare danni al condotto uditivo e al timpano. 

Soprattutto con l’uso dei bastoncini, si spinge il cerume sempre più all’interno e, anziché una buona pulizia, si ottiene l’effetto opposto: si facilita la formazione di un tappo sempre più compatto e collocato sempre più profondamente nel condotto, con il rischio che occorra un intervento medico per la rimozione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...