giovedì 16 gennaio 2014

Pompelmo e farmaci: attenzione alle interazioni!

Una delle controindicazioni più importanti del consumo di pompelmo è la possibile interazione con i medicinali assunti. 

Molti farmaci, infatti, prescritti anche per gravi malattie, come i chemioterapici, gli antibiotici, gli immunosoppressori, le statine e gli antipertensivi, possono essere resi pericolosi dall’assunzione anche di modeste quantità di questo frutto.

A provocare questo rischio sono le furanocumarine del pompelmo (ma anche delle arance amare e del lime). Praticamente, questa classe di sostanze organiche naturali potenzia l’assorbimento dei farmaci bloccando nell’apparato digerente l’enzima che normalmente li dovrebbe inattivare.

Di conseguenza, chi assume il medicinale e beve succo di pompelmo può andare in “overdose” da farmaco. 

Il consiglio, in questo caso, per gli amanti del pompelmo è di chiedere sempre al medico curante le possibili interazioni del consumo del frutto con le terapie alle quali si stanno sottoponendo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...