giovedì 4 luglio 2013

Sgrassatore fatto in casa! Ecco come!

Se c’è uno sporco veramente ostinato in casa, sicuramente è quello che si accumula sui fornelli. Se le macchie di caffè o di sugo si eliminano abbastanza facilmente anche con una passata di sola acqua e un po’ di olio di gomito, più difficile è eliminare dal piano di cottura l’unto e il grasso più ostinati o vecchi. È possibile ottenere ottimi risultati, spendendo poco e stando attenti all’ambiente, anche con uno sgrassatore fai-da-te. 

INGREDIENTI
acqua (500 ml)
sapone di Marsiglia liquido (20 ml)
alcol (50 ml)
acqua ossigenata (50 ml)
bicarbonato di sodio (20 g)


Il procedimento è molto semplice. Iniziamo scegliendo un pratico contenitore: uno con un dosatore a spruzzo è sicuramente il più indicato.

Versiamoci mezzo litro di acqua e aggiungiamo un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (20 ml). Addizioniamo un quarto di bicchiere di alcol (50 ml), un quarto di acqua ossigenata (50 ml) e, infine, un cucchiaio intero di bicarbonato di sodio (20 g circa), e (ma sono facoltativi) il limone o l’olio essenziale. 

Infatti, anche se il succo di limone e l'olio essenziale sono facoltativi, danno però una piacevole sensazione all’olfatto! Scegliete gli oli che volete, personalmente consiglio quelli di timo o di bergamotto, che rilasciano senza dubbio una buona scia di profumo.

Ora non serve altro che la miscelazione completa di questi elementi, e lo sgrassatore è pronto. A questo punto basta spruzzarlo sui fornelli, lasciandolo agire sulle macchie più ostinate, per avere un piano cottura veramente pulito.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...