venerdì 28 giugno 2013

Ritardo dei mezzi pubblici? A Torino c'è il rimborso!

Da ora in poi a Torino i ritardi dei mezzi pubblici saranno indennizzati con tre euro. Il rimborso scatterà per ritardi a partire dai 15 minuti sui bus a intervallo, dai 30 per quelli a orario e a partire dai 45 minuti per i tram. Oppure in caso di soppressione della metropolitana. 

L’iniziativa, nata da un accordo tra Comune, Gtt (Gruppo torinese trasporti) e associazioni dei consumatori, è resa possibile da un sistema informatico di rilevamento dei movimenti dei mezzi che permetterà di verificare la fondatezza dei reclami. 

“In un momento di crisi così difficile, intese come questa rappresentano il modo migliore per affrontare la situazione", ha commentato l’assessore comunale ai Trasporti, Claudio Lubatti.

Per ottenere il rimborso, che sarà dato sotto forma di un buono spendibile per qualunque servizio aziendale (oltre ai mezzi, Gtt gestisce parcheggi, l’ascensore della Mole Antonelliana, battelli sul Po e la cremagliera che porta sulla collina di Superga), è necessario presentare il reclamo entro cinque giorni dal ritardo subito.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...