domenica 23 giugno 2013

Combattiamo gli afidi (o pidocchi delle piante) con un rimedio fatto in casa!

Gli afidi, o più comunemente detti pidocchi delle piante, mettono subito in allarme gli appassionati di orti e giardinaggio. Tuttavia, senza ricorrere a prodotti industriali costosi e inquinanti, si realizza anche in casa, in poco tempo e con poca spesa, un rimedio naturale in grado di allontanare questi parassiti prima che per la pianta sia troppo tardi.

Questi piccoli parassiti si raggruppano nelle parti superiori della pianta, spesso a ridosso dei germogli, e producono danni diretti alla pianta: per l’alto potenziale riproduttivo, infatti, sono in grado di sottrarle linfa vitale e di portarla alla morte. Riescono inoltre a inoculare al suo interno una saliva che induce nel vegetale un aumento dell’attività respiratoria e lo costringe a un maggiore dispendio energetico. Con questo stesso liquido, infine, riducono la capacità della pianta infestata di assimilare energia attraverso le foglie. Questi tre motivi sono più che sufficienti per debellare questo sgradito ospite.

La natura stessa ci dà un rimedio efficace e molto semplice, a “portata di mano” e privo di veleni. Per sconfiggere gli afidi bastano infatti acqua e aglio. Si procede così: si portano a ebollizione 500 ml di acqua quindi vi si lasciano a macerare, per due ore, 4 spicchi d’aglio. Passato questo tempo si filtra il liquido e si mette in un dosatore a spruzzo. Il nostro antiafidi è pronto per essere spruzzato direttamente sulla parte della pianta attaccata dai parassiti. In pochi giorni vedremo i risultati e, una volta spariti i pidocchi, anche migliorare l’aspetto della pianta.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...