venerdì 8 febbraio 2013

Cartoni per la pizza: rilasciano piombo e ftalati negli alimenti!

I cartoni per la pizza, purtroppo, ritornano al centro della cronaca. In Valle d'Aosta il sistema di allerta alimentare ha segnalato il ritiro dal mercato di due lotti di prodotti perché i controlli hanno evidenziato la presenza di piombo nella cellulosa. I lotti interessati sono stati ritirati dalle pizzerie della regione.

Il problema delle sostanze indesiderate all'interno dei contenitori per la pizza d'asporto si ripropone ciclicamente. Secondo la legge, il cartone utilizzato per venire a contatto con gli alimenti "umidi" deve essere prodotto con pura cellulosa vergine, allo scopo di evitare la migrazione di sostanze indesiderate. 

Nonostante ciò, periodicamente i controlli rilevano che molti dei contenitori non sono a norma. Il caso più eclatante risale a qualche anno fa, quando in tutti i campioni furono scovati agenti chimici, come piombo e ftalati. 

Questo a conferma che quei cartoni erano stati prodotti con carta riciclata. Non solo: le stesse analisi mostrarono che quei contaminanti erano in grado di finire nelle pizze trasportate, complici le alte temperature che si vengono a creare nelle scatole.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...