giovedì 24 gennaio 2013

Riaperto Megavideo: ecco le novità!

Il nuovo Megavideo ha deluso i suoi fan, almeno per il momento. La riedizione rivisitata del più grande portale di condivisione di file, dove gli utenti di tutto il pianeta scaricavano gratis film e serie tv, ha cambiato veste e regole. Per evitare i guai giudiziari che hanno portato alla chiusura del vecchio sito, il suo creatore Dot Com, ha dovuto rivedere molte cose, prima tra tutte la messa online della immensa filmografia un tempo appartenente a Megavideo (circa 25 milioni di gb in film e serie tv), che resta bloccata. Dot Com ha annunciato che sta lavorando con i suoi legali per ottenere l'accesso a quei dati e restituirli agli utenti, probabilmente in un nuovo sito.

Nel frattempo, ai fanatici del file sharing non resta che la possibilità di condividere materiale con gli altri utenti, anche se in maniera molto diversa rispetto al passato. Film e documenti in proprio possesso non saranno aperti a tutti: per renderli accessibili a qualcun altro bisogna essere in possesso dell'indirizzo e-mail di questa persona. Ciascuno, in compenso, ha in possesso un "cloud storage", una sorta di server esterno in cui conservare fino a 50 gb di file. 

Anche seguire le partite pirata è sempre più difficile. Dopo la denuncia di Mediaset il tribunale di Milano ha chiuso 10 siti che trasmettevano le partite di serie A in streaming. Il provvedimento riguarda portali che a loro volta rinviano ad altri link: dinozap.tv, freedocast.com, hdcaster.net, hqcast.tv, ilive.to, limev.com, livescorehunter.tv, mips.tv, veemi.com.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...