lunedì 14 gennaio 2013

Intolleranza al lattosio: diffusione e sintomi

L'intolleranza al lattosio consiste nell'incapacità di digerire il lattosio contenuto nel latte, nei derivati ed in numerose altre sostanze, in due zuccheri semplici, il galattosio e il glucosio. È provocata dal deficit genetico di lattasi, enzima localizzato nell'orletto a spazzola dei villi intestinali.

Dal punto di vista epidemiologico è presente nel 90,1% delle popolazioni asiatiche, nel 100% di quelle indiane americane, nell’80% di quelle latine, nel 60-80% delle popolazioni africane e nel 15% della popolazione del nord Europa. In Italia del nord circa il 50% ne è affetto, mentre il 72% nel sud. 

Mediamente, però, solo un paziente su 10 tra quelli che soffrono di disturbi intestinali si fa visitare dal medico.

I sintomi: alternanza di meteorismo, diarrea, crampi addominali, distensione addome, flatulenza, stipsi e stipsi alternata a diarrea, con sintomi che compaiono da 2 a 12 ore dopo l’ingestione di latte.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...