martedì 29 gennaio 2013

Il limone: proprietà nutrizionali!

Del limone non si butta via niente, neanche la scorza. La buccia di limone, specie se il frutto proviene da agricoltura biologica e quindi non è stato trattato, può essere utilizzata come odore, intera nelle insalate e nei dolci, oppure a pezzettini con olio e capperi per portare in tavola degli ottimi spaghetti. 

Oltre all'ottimo aroma, la scorza ha notevoli capacità antibatteriche, fungicida ed è un buon disinfettante del cavo orale. Il limone è ricco di vitamina C e fonte incomparabile di acido citrico (6 grammi per etto). Gli effetti di una spremuta di limone si legano proprio a questo acido, forte astringente, in grado di ridurre le secrezioni intestinali e le contrazioni dell’apparato digerente.

Oltre a essere un ottimo antidiarroico (chi soffre di stitichezza non esageri nel consumo) è un buon disinfettante, utile per combattere afte e stomatiti, e anche per eliminare la carica batterica nei cibi, per esempio nei molluschi. Per controllare la qualità del frutto, basta controllare che nel punto di distacco del frutto ci sia la rosetta e che abbia un colore vivo, mai annerito o rinsecchito.

TABELLA NUTRIZIONALE
(PER 100 GRAMMI DI PRODOTTO)

Calorie 11 kcal
Proteine 0,6 g
Lipidi 0
Zuccheri solubili 2,3 g
Carboidrati 2,3 g
Fibra totale 1,9 g
Sodio 2,0 mg
Potassio 140 mg
Calcio 14 mg
Fosforo 11 mg
Vitamina C 50 mg
Vitamina A (ret.eq.) 0

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...