domenica 20 gennaio 2013

Fitoterapia ed erbe medicinali: elenco dei rimedi per molti disturbi!

Le piante medicinali hanno rappresentato un importante strumento terapeutico nel corso dei tempi. Gli antichi Egizi, i Romani ed i Greci ne facevano uso: basti ricordare che Ippocrate, il padre della moderna medicina, aveva descritto le proprietà antidolorifiche del salice, senza peraltro essere in grado di attribuire tali proprietà alla presenza nella corteccia di salice di derivati dell'acido salicilico, che sono alla base dell'attuale aspirina. 

Le fitomedicine fanno parte a pieno titolo della Medicina ufficiale, dunque non sono una Medicina alternativa e possono costituire una valida integrazione ai farmaci di sintesi. 

Ecco un elenco di disturbi che possono essere affrontati con efficacia utilizzando le fitomedicine:

• Malanni invernali (eucalipto, timo, propoli, echinacea, grindelia)
• Stipsi (lassativi stimolanti, come senna e cascara, o di massa, come il glucomannano e lo psillio)
• Meteorismo, spasmi intestinali (camomilla, menta, anice, carvi)
• Digestione difficile (carciofo, cardo mariano)
• Insufficienza venosa periferica (ippocastano, rusco, vite rossa, mirtillo nero, ginkgo)
• Insufficienza cardiaca cronica (biancospino)
• Dolori articolari (artiglio del diavolo, boswellia, arnica, salice)
• Infezioni del tratto urinario (uva ursina, mirtillo rosso)
• Ansia/insonnia (passiflora, valeriana, luppolo, kawa)
• Herpes labialis (melissa, centella)
• Depressione (iperico)
• Emicrania (partenio)
• Dermatiti/eritemi/prurito (calendula, aloe, borragine, melaleuca, rosa mosqueta)
• Acne (melaleuca, propoli)
• Nausea (zenzero)
• Sindrome premestruale (agnocasto)
• Sintomatologia menopausale (cimicifuga)
• Astenia (ginseng, eleuterococco, rhodiola).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...