martedì 18 dicembre 2012

Reflusso gastroesofageo e acidità: come combatterli!

Molto spesso ci capita di avere bruciore di stomaco con acidità, il cosiddetto reflusso gastroesofageo, ecco alcuni consigli per contrastarlo:

CIBI CONSENTITI
• Crackers, grissini, fette biscottate, biscotti secchi, pasta
• Riso, semolino, cereali, tapioca, brodo di verdura
• Latte fresco e contenuto negli alimenti; formaggi freschi non fermentati
• Uova non fritte o al tegamino
• Verdure cotte
• Frutta cotta e frutta fresca (se tollerata)
• Tè molto leggero, caffè d’orzo e solo a fine pasto, acqua non gassata, tisane, zucchero non raffinato.

CIBI CONSIGLIATI CON MODERAZIONE
• Succhi di frutta acidi (limone, pompelmo, arancio, albicocca)
• Pomodori
• Arrosti, salumi, carni affumicate, brodi di carne

CIBI VIETATI
• Pane fresco con mollica e poco cotto
• Fritti e soffritti
• Estratti di carne
• Vino puro, birra, tutte le bevande gassate, tè e caffè concentrati (soprattutto se a stomaco vuoto), liquori, aperitivi, amari (digestivi); le bevande ghiacciate e troppo calde;
 
Inoltre per aiutare lo stomaco a lavorare meglio
• Masticare con cura e lentamente, possibilmente in totale relax. Fretta e stress non aiutano la digestione.
• Evitare pasti abbondanti e troppo distanziati tra loro o troppo frequenti che potrebbero aumentare l’acidità. L’ideale sarebbero i classici 3 pasti quotidiani.
• Utilizzare tecniche di cottura leggere: il forno, la griglia, il vapore, il microonde, la lessatura, il cartoccio, che permettono la cottura con un minimo utilizzo di grassi.
• I condimenti solo a fine cottura e in piccole quantità. Prediligere l’olio extravergine di oliva crudo.
• Non andare a dormire subito dopo cena. La digestione deve concludersi prima di coricarsi e il reflusso gastroesofageo può essere limitato nelle ore notturne sollevando la testa dal letto di circa 15 cm.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...