giovedì 25 ottobre 2012

La tessera del tifoso viola la privacy, rimborsato tifoso!


Il Tribunale di Roma ha condannato l’AS Roma a versare a un abbonato 5mila euro a titolo di risarcimento per i danni morali subiti a causa della tessera del tifoso. 

La sentenza, la prima in Italia a riconoscere le ragioni dei tifosi, ha ritenuto fondata l’azione pilota con cui si contestava il “trattamento illegittimo” dei dati personali contenuti nella modulistica necessaria per avere la tessera del tifoso. 

La Roma, come tutti gli altri club, ha associato alla tessera anche la funzione di carta di credito. 

Il tutto sulla base di una modulistica che già il Garante della privacy aveva censurato, perché non consentiva di comprendere chiaramente che fine facessero i dati personali degli interessati, trasferiti automaticamente alle società che gestiscono le carte di credito.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...