sabato 6 ottobre 2012

Animali domestici in condominio: riconosciuti i loro diritti!


Pieno diritto di residenza nella casa di famiglia per cani e gatti. 

Lo riconosce la nuova normativa sul condominio, approvata alla Camera, sancendo il principio inviolabile per cui “le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali domestici”.

La norma va a integrare l’articolo 1138 del codice civile che regola la vita in comune di quei circa 30 milioni di italiani che dividono lo stesso palazzo. Dopo il via libera di Montecitorio il testo dovrà ora tornare al Senato, ma non dovrebbe più incontrare ostacoli. 

Dunque, se in famiglia ci sono un cane o un micio, ai vicini di casa non resterà che sopportare. Esulta Gianluca Felicetti, presidente della Lav: “È un nuovo e concreto passo per porre fine a una discriminazione contro chi vive con animali domestici”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...