martedì 4 settembre 2012

Lotta contro la sperimentazione sugli animali: bloccata una spedizione destinata alla Novartis!


Notizia tratta da Il Salvagente (Articolo di Licia Colò)

Nuovo punto a favore degli animali nella battaglia da parte dell’Enpa e della Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente contro la sperimentazione animale. La Protezione animali è riuscita a far annullare la spedizione di 50 macachi provenienti dalle Barbados e destinati ai laboratori italiani della multinazionale del farmaco Novartis. 

Lo stop al “carico” è arrivato in seguito alle proteste dell’Enpa che aveva ipotizzato una grande mobilitazione animalista contro l’arrivo delle scimmie in Italia, a Fiumicino. In prima fila il questore Antonio del Greco che, in azione congiunta con la Asl Roma D e il Corpo Forestale dello Stato, ha fornito un contributo fondamentale all’annullamento dell’invio dei macachi. 

“Questo importante risultato (ha detto Carla Rocchi, presidente Enpa) tenderà a scoraggiare sempre di più e, ne siamo certi, ad ottenere lo stop definitivo delle crudeli spedizioni di animali in giro per il mondo per pratiche di sperimentazione che destano il crescente sdegno e il disprezzo dei cittadini, anche nei confronti di quelle compagnie aeree che si rendono complici degli esperimenti sugli animali”.

Ma qualche giorno dopo Novartis è tornata alla carica e starebbe comunque progettando di fare arrivare gli animali in Italia con un atterraggio in un aeroporto estero per poi trasferirli via terra presso i suoi laboratori di Siena. 

Naturalmente non sarà questo a fermare le proteste contro i “viaggi della morte” e la sperimentazione animale, invisa all’86,3% degli italiani (dati Eurispes). Enpa apre quindi, insieme alle altre associazioni animaliste, un contenzioso con la Novartis e con le compagnie di trasporto che rendono possibili tali viaggi. 

Gli animali devono essere lasciati liberi di vivere la loro vita nei luoghi di origine e non devono essere spediti in giro per il mondo per essere sottoposti ad esperimenti non solo crudeli ma anche inutili per la salute dell’uomo. Per aggiornamenti sui beagle salvati nell’allevamento Green Hill andate su www.lav.it.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...