domenica 23 settembre 2012

Come mantenere l'Hard Disk in ottime condizioni!


1) Mettiamo in stand-by o in sospensione il PC quando non viene utilizzato, magari automatizzando la procedura con le apposite utility. Un hard disk acceso, anche se non utilizzato direttamente, consuma una parte del proprio ciclo vitale 

2) Ricorriamo con moderazione al rallentamento dei dischi per risparmiare energia. Sui vecchi modelli, il riposizionamento delle testine comportava infatti uno stress dannoso per la durata del disco. I dischi recenti non richiedono più questa procedura, ma rimane il consiglio di limitare certe impostazioni a situazioni estreme sul piano del risparmio energetico, ad esempio in mobilità e con una batteria allo stremo

3) Teniamo in ordine il disco con una periodica deframmentazione. A differenza di altri parametri, i movimenti delle testine non hanno un supporto limitato a un numero finito. Limitandone però gli spostamenti con una più logica disposizione dei dati, risparmieremo carichi di lavoro evitabili
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...