mercoledì 25 luglio 2012

Greenpeace contro Enel: per ora vince Greenpeace!


La prima sezione civile del Tribunale di Roma ha respinto la richiesta di Enel di bloccare il sito “facciamolucesuenel.org” promosso da Greenpeace per denunciare l’impatto del carbone sulla salute umana e sull’ambiente.

“Nessuna diffamazione o lesione dell’onore, ma una critica legittima e giustificata”, spiega in una nota l’associazione ambientalista Greenpeace.

“Le motivazioni della sentenza sono chiare: “I dati riportati (da Greenpeace nel sito) sono effettivamente conformi agli esiti della ricerca commissionata da Greenpeace e sono relativamente ai danni provocati dalle centrali a carbone e già noti alla comunità scientifica internazionale (prima tra tutte l’Agenzia europea per l’ambiente, Eea)”.

Il giudice ha condannato Enel alla rifusione delle spese processuali.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...