venerdì 6 luglio 2012

Alternative alla benzina: i Biocarburanti!


I biocarburanti sono nuovi tipi di combustibile ottenuto da colture come il mais e la canna da zucchero, che si trasformano in etanolo, e piante oleaginose come soia e colza, che diventano biodiesel.

A differenza del petrolio, i biocarburanti sono fonti energetiche rinnovabili; per l’Europa il loro utilizzo ha certo il vantaggio di contribuire a ridurre le emissioni di gas serra (aiutando il nostro continente a rispettare gli accordi presi a Kyoto).

Il lavoro degli scienziati però sta andando verso biocarburanti più sostenibili, ovvero ottenuti da fusti e foglie (che non si mangiano) o da alberi e alghe.

Con questi biocarburanti di seconda generazione, non c’è più la necessità di togliere spazio alle colture alimentari; anzi si potranno valorizzare terreni di scarso valore agricolo, scegliendo colture che necessitano di poche cure (acqua, fertilizzanti, pesticidi...) o che crescono anche in ambienti poco adatti alle normali colture alimentari.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...