domenica 24 giugno 2012

Vitamina D: Fornita anche dal sole!


La tintarella fa bene. Almeno per stimolare la produzione di vitamina D.

Una sufficiente esposizione solare può infatti indurre l’organismo umano a produrne una quantità sufficiente al fabbisogno quotidiano, rendendone superflua l’assunzione attraverso gli alimenti.

Fondamentale per le donne in gravidanza, i bambini, gli adolescenti e gli anziani, la vitamina D garantisce un livello ottimale di calcio e fosforo nel sangue, mantenendo in salute ossa e denti.

I quantitativi di vitamina D nel sangue sono legati sia all’apporto derivante dalla dieta che dall’esposizione al sole. Tuttavia è il sole a fare la differenza vera, anche perché pochi sono gli alimenti ricchi di questa vitamina.

Livelli eccessivi possono dare problemi a reni e muscoli: meglio evitare gli integratori. Per chi non ama il sole, l’alternativa è inserire nella propria dieta alimenti di origine animale come fegato, uova, burro, formaggi e pesci grassi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...