domenica 17 giugno 2012

Il mirtillo: prezioso alleato nel combattere il morbo di Alzheimer


Dagli Stati Uniti arrivano due notizie importanti sostenute da studi e ricerche.

La prima giunge dal l’Università Tufts di Boston. Il mirtillo nero (meglio se consumato sotto forma di tisana) grazie alle antocianine è un potente antidoto dell’Alzheimer: migliora la memoria e ha un effetto positivo su equilibrio e coordinazione motoria. 

La seconda notizia è che i mirtilli selvatici hanno proprietà antiossidanti 11 volte maggiori di quelli coltivati in serra. Lo ha verificato, dopo una serie di comparazioni, un gruppo di agronomi che ha messo a confronto i mirtilli dei boschi del Centro e del Sud America con quelli coltivati in serra nel Nord America.

Negli Usa il dipartimento dell’Agricoltura ha classificato questa varietà di mirtilli neotropicali al primo posto nella lista dei 40 alimenti vegetali che hanno maggiori proprietà benefiche per il cuore e il metabolismo.

Proprietà Mirtillo (per 100 grammi)
Energia (kcal): 25
Sodio (mg): 2
Potassio (mg): 160
Ferro (mg): 0,7
Calcio (mg): 41
Fosforo (mg): 31
Tiamina (mg): 0,02
Riboflavina (mg): 0,05
Niacina (mg): 0,5
Vitamina A retinolo eq. (mcg): 13
Vitamina C (mg): 15

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...