martedì 5 giugno 2012

Cellulite: quali sono le cause?


Una patologia del microcircolo, di natura infiammatoria. È questa l’ipotesi più accreditata sulla natura della cellulite. 

Ma un’idea nuova si fa strada tra gli esperti, e chiama in causa una sostanza, l’emosiderina, una proteina di deposito del ferro che trasporta l’ossigeno dai polmoni ai tessuti periferici. «Il rallentamento del flusso sanguigno e l’aumento della permeabilità dei capillari, entrambi causati dal progesterone durante l’ovulazione, creano un passaggio di emosiderina nelle aree irrorate del tessuto adiposo. Il ferro, una volta dislocato nei tessuti, diventa tossico, creando una sofferenza nella membrana delle cellule. 

I conseguenti processi riparativi determinano delle formazioni fibrose che, in superficie, creano il tipico effetto ondulato della pelle», spiega Pasquale Motolese, docente di Medicina estetica presso la facoltà di Farmacia dell’Università di Ferrara. Che ha pubblicato il suo studio sullo “European Journal of Aesthetic Medicine and Dermatology”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...