martedì 19 giugno 2012

Alcolismo sempre più diffuso: i rischi per la nostra salute!


Un detto famoso dice che il vino fà buon sangue, ma non la pensa così chi dal legame con l’alcol si è liberato a fatica. Non tutti gli amanti del bere sono da considerare a rischio, ma il confine tra un costante consumo di alcol e la dipendenza vera e propria è molto sottile. Il problema emerge quando l’uso diventa abuso, quando alzare il bicchiere serve a sentirsi a proprio agio in situazioni sociali, a vincere ansie e tensioni, a procurarsi un senso di sicurezza o a superare ostacoli psicologici, come insicurezza o timidezza. Qui più facilmente si innesta la dipendenza e quindi l’alcolismo.

Riconoscere il problema
Il bevitore molto difficilmente riconosce di essere all’inizio di una china che può diventare pericolosa. Eppure i problemi legati all’alcol esistono e sono diffusi, soprattutto tra gli uomini (più del 5% fa uso di alcol in modo dannoso), ma riguarda anche le donne (1%). Quando a poco a poco si diventa incapaci di smettere, anche senza esserne consapevoli fino in fondo, inizia il vortice della dipendenza psicologica, che nei casi più gravi diventa anche fisica. Diventare alcolista non dipende tanto dalla quantità di bicchieri bevuti, quanto dall’impossibilità di rinunciarvi.

I rischi per la salute
L’alcolismo non è solo un problema sociale e psicologico. A furia di bicchieri, la salute può essere rovinata in modo irreparabile. Un primo sintomo è la depressione. Il ricorso frequente alla bottiglia inibisce un importante compito del cervello, la produzione di endorfine, sostanze che danno un senso di benessere, le stesse stimolate dall’attività fisica. Bicchiere dopo bicchiere, il cervello assolve sempre di meno alla sua funzione di “produttore di benessere”, che passa invece all’alcol. Ci sono, poi, una serie di danni anche gravi all’organismo dovuti all’eccesso di alcol. Uno degli organi più colpiti è il fegato, che si ammala di epatite, che può degenerare in cirrosi (frequente motivo di morte tra gli alcolisti). Ma l’elenco degli organi a rischio è lungo: pancreas, stomaco, esofago e bocca sono soggetti a infiammazioni e a gravi malattie. L’alcol è anche un fattore di rischio per il tumore alla mammella.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...