mercoledì 16 maggio 2012

Matrimonio low cost! Tempi di crisi...


Articolo tratto da Il Salvagente

In tempi di crisi anche il matrimonio diventa low cost. Invece di affidarsi alla classica organizzazione che non risparmia su nulla, sempre più coppie vanno alla ricerca di soluzioni alternative, magari fai-da-te.

Il risparmio è notevole fino al 60%. L’Adoc ha indagato sul fenomeno del matrimonio “low cost” e ha messo a confronto alcune voci di spesa. Il costo medio del 2011 per le partecipazioni tradizionali è stato di 375 euro: in versione low cost, ad esempio via sms o a mano, si spendono circa 32 euro, con un risparmio di oltre il 90%.

Quanto alle bomboniere, facendole a mano si spendono solo 200 euro. Sugli abiti degli sposi si può risparmiare fino al 77% noleggiandoli, acquistandoli on line o comprando abiti di passate collezioni.

Di pari passo con la domanda aumenta anche l’offerta: pullulano i pacchetti low cost tutto incluso, con prezzi dai 6 ai 10mila euro. Infine arriva in Italia la prima assicurazione “proteggi-matrimonio” contro gli imprevisti che rovinano la festa. Già diffusissima in Inghilterra, a lanciarla in Italia è Filo diretto che offre la polizza Sposami con una serie di garanzie studiate appositamente per tutelare i futuri sposi da ogni imprevisto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...